fbpx
crioterapia nello sport

Crioterapia nello sport: migliorarsi offrendo il meglio

Acquistare una cabina criogenica per compiere un salto di qualità

Non è raro vedere durante una partita di calcio entrare in campo lo staff sanitario per soccorrere un atleta che si è infortunato. Qual è la prima cosa che fa il dottore? Utilizza il ghiaccio sulla parte interessata dal dolore. Questo avviene perché l’azione del freddo è in grado di garantire un immediato beneficio grazie alla sua funzione anestetica. È questo stesso principio che, a grandi linee, viene applicato per l’utilizzo della crioterapia nello sport.

Perché utilizzare la crioterapia nello sport

Questa terapia è l’ideale per il trattamento di lesioni muscolari e tendinee e per accelerare i processi di recupero nello sportivo. È anche molto utile nelle riabilitazioni post-operatorie e, di recente, viene sempre di più impiegato anche in neurologia come adiuvante nel trattamento dei disturbi del sonno e delle emicranie. Ma le sue molteplici applicazioni si estendono alla dermatologia e, più in generale, a tutte quelle situazioni in cui si vuole esercitare un potente stimolo antinfiammatorio.

La crioterapia si è dimostrata molto indicata per il miglioramento dell’efficienza fisica, finalizzata al raggiungimento delle migliori prestazioni sia a livello professionistico che amatoriale. Un numero sempre maggiore di atleti di varie discipline si sottopone ormai regolarmente a questo trattamento con il duplice scopo di recuperare più velocemente dopo allenamenti intensi e di sottoporsi ad un processo terapeutico innovativo riguardo le lesioni traumatiche.

A chi serve una cabina criogenica

Per crioterapia sistemica si intende l’esposizione corporea momentanea, non superiore ai tre minuti, ad una temperatura che può raggiungere i 140°C sotto lo zero. Si effettua all’interno di una criosauna, ovvero una cabina criogenica senza la presenza di azoto e con apertura frontale, atta ad accogliere un solo paziente. In questo modo anche il busto e la testa sono oggetto di trattamento. La cabina criogenica è progettata per:

  • Massima libertà di movimento: la camera ha un ampio spazio interno per garantire il maggior comfort possibile
  • Finestra regolabile: è presente nella criocamera in modo da essere, eventualmente, aperta per non generare senso di costrizione o claustrofobia.

Avendo importanti effetti antidolorifici e antinfiammatori a livello muscolare e scheletrico, è utile per chi entra a contatto con questo tipo di problematiche. Andiamo a vedere nello specifico tre esempi di strutture che potrebbero sfruttare la crioterapia per la loro crescita professionale:

  • Palestra: Implementare i propri servizi con un’esperienza come la crioterapia, capace di apportare benessere a tutto il corpo, è una mossa intelligente per chiunque possieda una palestra e voglia porsi come leader del proprio settore. Nulla infatti genera nuovi clienti come offrire qualcosa che non viene offerto dalla maggior parte della concorrenza. Tante persone, anche grazie al grande successo che la terapia del freddo sta riscontrando tra i personaggi famosi, sportivi e non, si stanno interessando sempre di più a questo trattamento per migliorare la loro forma fisica e il proprio benessere. Per questo acquistare una criocamera significherebbe agire in anticipo e fidelizzare il proprio pubblico, generando di conseguenza un profitto.
  • Società sportiva: Nel mondo dei professionisti è ormai entrata in pianta stabile nella cura personale della maggior parte degli sportivi. L’utilizzo della crioterapia nello sport si sta allargando nella maggior parte delle discipline, soprattutto quelle in cui è necessario un recupero veloce. Una società che tiene alla salute dei suoi atleti dovrebbe dotarsi di una cabina criogenica per i giovamenti importanti che questa riesce a dare ai muscoli, al cuore e alla respirazione dei giocatori. Inoltre sarà un’arma vincente per prevenire gli infortuni, salvaguardando così sia i propri investimenti che i risultati.
  • Centro medico: In una struttura come questa dove lavorano all’interno diverse figure sanitarie, un macchinario idoneo alla crioterapia risulterà molto utile. Sarà di supporto, per esempio, al fisiatra o all’ortopedico per risolvere patologie infiammatorie dell’apparato locomotore o tendiniti. Anche il medico dello sport potrà migliorare l’efficienza fisica del paziente finalizzata al raggiungimento delle migliori prestazioni.

Grazie ad un macchinario utilizzato per la crioterapia nello sport si ricoprirà una posizione di leadership sul proprio mercato di riferimento. Soddisfare le richieste e le necessità dei propri clienti significa allargare sempre di più il proprio bacino d’utenza.

Cryo Artic e Cryo Penguin di 02h SRL: i macchinari ideali per la tua struttura

Sia la Cryo Artic per la crioterapia sistemica che la Cryo Penguin, per quella localizzata, sono brevettati dalla Cryo Science, leader del settore.

La 02h SRL si pone come obiettivo quello di distribuire macchinari di alta qualità a tutte quelle strutture che ne necessitano. Vogliamo migliorare la salute e il benessere di tutti coloro che usufruiranno dei prodotti da noi offerti, per questo abbiamo puntato sull’eccellenza. Contattaci in qualsiasi momento per richiedere informazioni e per far compiere alla tua struttura un deciso salto di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *